Una battaglia da affrontare, una prova da superare

A volte in alcune  favole c’è una battaglia da affrontare per arrivare a una mèta, o una prova da superare, a volte anche molto difficile. E nelle favole spesso la situazione difficile da affrontare si supera poi brillantemente.

Nella tua vita sicuramente hai già sperimentato tante difficoltà, tante “battaglie” dentro di te, anche verso i tuoi limiti, e tante  difficoltà di vario tipo con gli altri, quando si creano incomprensioni o dispiaceri reciproci, oppure hai dovuto affrontare dolori molto grandi, e prove che ti sembravano  o ti sembrano  impossibili da “attraversare” o da superare.

E forse, anche ora, in questo momento della tua vita, stai affrontando situazioni molto difficili e dolorose. Cosa può aiutarti ad affrontare costruttivamente ciò che stai vivendo, e la sofferenza e paura che senti su quella situazione?

Un primo spunto che vorrei condividere con te è: come stai affrontando quelle situazioni dove stai soffrendo e che forse a volte ti sembrano troppo grandi e forti per essere superate o almeno per viverle con una certa pace di fondo? Le stai affrontando  solo arrabbiandoti e lottando contro quello che devi vivere di doloroso e fastidioso? Le stai evitando credendo che così si supereranno da sole col tempo, e che così puoi evitare di sentire il dolore che hai per quelle prove da affrontare? Le stai affrontando scoraggiandoti e pensando che ormai non vale la pena coltivare la serenità, e che ormai non hai né voglia né risorse interiori per viverle in un modo diverso, e ritrovare un po’ di serenità? Certo, il dolore, soprattutto alcuni tipi di dolore e problemi, malattie e sofferenze, una incomprensione e grande lontananza interiore con alcune persone, a volte non passa, percorre con te, con me, con tutti, i giorni che viviamo, e credo sia normale sperimentare tanta rabbia a volte, tristezza e sofferenza, impotenza, scoraggiamento.

Ma avrai notato anche tu che ponendoti verso le tue “battaglie” personali in questo modo, scegliendo solo la rabbia, il rifiuto, lo scoraggiamento, la chiusura, purtroppo la situazione non migliora dentro te, e la prova dolorosa da affrontare sembra allora ancora più difficile e dolorosa di quello che già è.  Nelle favole spesso i personaggi si danno da fare per superare le battaglie e le prove, e a volte devono, per superarle, affrontare ulteriori fatiche e prove, senza le quali non arrivano alla tanto desiderata mèta.

Il modo in cui affronti le tue prove difficili e dolorose, lo stato d’animo e i pensieri che scegli di più per viverle in un modo o in un altro modo, dipendono secondo me anche da quale idea ti sei fatto delle tue possibilità di coltivare amore e serenità, pace interiore, del modo di coltivare o no le risorse che sempre hai dentro te, anche quando ti sembra di non averle o di non averne più. Nella tua favola personale, una convinzione che forse puoi cercare di superare è quella per cui ti dici che a te proprio non doveva succedere quella prova, che tu non ce la puoi fare a viverla in un altro modo, che sei solo nell’affrontarla, e che non vale la pena, se non scompare prima il dolore o la prova, coltivare serenità e amore: è come se in alcuni momenti fossi tentato di mettere in “pausa” il tuo amare, la tua vita e le tue risorse in attesa di risolvere prima i problemi e le prove.  Così però  senza accorgerti ti autoinganni e inizi a rimandare il momento di coltivare serenità, amore, e ti convinci che solo senza difficoltà e grandi prove puoi coltivare serenità, ma così perdi tante occasioni per amare, anche gli altri, perché chi l’ha detto che puoi amare, aiutare, ascoltare, sorridere solo quando ti va tutto bene? Solo quando non sei malato, invecchiato, debole, stanco o scoraggiato?

L’inganno delle prove che ti si presentano  è che sembra apparentemente che non devi o non puoi  fare cose buone finché non stai meglio,  che non devi più donare amore ma solo essere compatito e aiutato finché  non stai bene, finché gli altri non capiscono quanto soffri, finché non sei perfetto o non hai risolto un problema ….

Ma c’è Qualcuno che può e sa farti uscire dall’inganno delle favole, Qualcuno che vuole e sa rendere bella la tua vita anche mentre devi affrontare grandi dolori, o problemi, Qualcuno che è sempre con te anche quando temi di essere solo,  Qualcuno che conta su di te anche mentre soffri, mentre sei malato o debole, o pieno di limiti e sbagli …. e’ Dio! Dio non è un tuo nemico quando  non ti toglie ogni dolore, ma è un tuo amico, un tuo alleato in ogni prova che devi affrontare, e ti ama talmente tanto che ti aiuta, se lo vuoi, a vivere quelle prove e “battaglie” interiori per crescere nell’amore, per scoprire tante cose di te e della vita, dell’amore, che da solo non potresti riuscire a scoprire. Lui le prove le chiama “croci”, e sa cosa vuol dire soffrire, sa cosa vuol dire stare inchiodato su una croce, su un dolore di qualsiasi tipo, eppure ha scelto sempre, anche inchiodato nei suoi dolori, la libertà di amare, e il suo Amore ha vinto, anche se apparentemente sembrava solo perdere. Non posso, caro lettore, darti una risposta sul perché delle tue battaglie, prove e dolori da affrontare, ma posso dirti che le puoi vivere in un modo diverso solo se ti fidi di Lui, e puoi trovare in te risorse insospettate anche quando ti sembra di non poter donare più niente. Scegli di affrontare le tue prove dolorose con l’alleato giusto:

 non con chi ti propone di fare un male per ottenere più velocemente  un bene, non con chi ti stimola a reagire male a chi ti ferisce, non con chi ti vuole convincere che se soffri allora Dio non esiste o non si occupa di te,

ma alleati con l’unico Personaggio che può e sa affrontare ogni prova e dolore, e fatica, e perdita con te, dalla tua parte, che vuole solo il tuo bene anche quando devi attraversare un dolore, anche quando per imparare ad amare davvero devi perdere qualcosa, o devi temere di perdere l’affetto di qualcuno a te caro: Dio, il tuo Papà tenerissimo, il tuo Papà forte che non ti lascerà mai, il tuo Papà vero, reale, che sta con te, anche quando tanti ti lasciano solo, il tuo Papà che sa dove guidarti, il tuo Papà che sa trarre anche dalle sofferenze, anche dalle più terribili, frutti di pace e di crescita.

Fidati di Lui, esci dalla favola che ti sei creato, porta dietro a lui le tue croci, chiediGLi di portarle con te, continua ad amare,  fidati che qualunque cosa succeda Lui ti accoglierà tra le Sue Braccia, nel Suo Cuore, Lui è l’Unico che sa come affrontare davvero le prove con libertà interiore, con amore, con pace interiore. Ora non hai tutto chiaro, ora non sai perché devi vivere queste prove, ma una cosa è certa: con Lui, fidandoti e seguendoLo anche nel dolore, ama secondo il Suo Vangelo, e ti accorgerai che quello che dice è vero, e ti accorgerai che la tua vita ha una sua bellezza, anche nelle prove, perché le vivi con Lui, e Lui è sempre con Te.

Articoli correlati